sabato 13 settembre 2014

Colorare i capelli in modo naturale: l'Hennè... e la mia esperienza! (#parte4)

Carissimi lettori e non, 
eccomi qui per un altro post! :)


Dopo l'ultimo post sulle mie pappette coloranti per capelli, ne ho fatte ancora altre, ma non solo per colorare, ma anche per rinforzarli.


Giorni fa ho fatto un ordine su adorabilenatura.it, l'e-commerce di prodotti ecobio gestito dall'adorabile Debora, una persona davvero squisita e disponibile. Tra le varie cose ho preso l'hennè della Phitofilos, un brand italiano specializzato nel settore ecofriendly per trattamenti naturali per capelli con miscele di erbe coloranti e rinforzanti. Da molto tempo puntavo questo brand così sono riuscita a prenderne una confezione,finalmente!


Inizio col dirvi che il mio colore naturale è un castano scuro bello intenso, e ci ho messo davvero molto tempo ad avere i riflessi rossi. Sappiamo bene, come anche vi ho spiegato nei post precedenti sull'hennè, che NON è una tinta, ma si tratta di un erba colorante che si lega alla cheratina, la proteina del capello (ma anche delle unghie e della pelle) colorando queste strutture attraverso dei legami elettrostatici.

Vi lascio qui di seguito un link che potrà esservi utile:
Il canale di Pietro-Another and More  dove troverete nei suoi video le risposte a tutti i vostri dubbi! :)

L'impacco che ho fatto era una miscela di erbette varie che non doso mai, ma l'erbetta che ho usato di più è quella phitofilos, hennè n°3-Egitto.
In particolare ho preparato due pappette per fare una specie di degradè 
una per la cute: 
1. Hennè phitofilos n°3-Egitto;
2.Kalpi tone della marca Hesh(mix di erbete come Neem-Amla ecc che aiuta nei riflessi scuri);
3. Katam
Il tutto miscelato con solo acqua calda, senza posa.

E l'altra sulle lunghezze:
1. Hennè phitofilos n°3-Egitto
2.Hennè della marca Hesh-Mehandi
3.impacco della Hesh-Heenara (pacco verde) (un mix di 14 erbette quali Kapoor,Shikakai,Maka, Neem.. ecc)
Il tutto mescolato con acqua calda e limone e lasciato in posa circa 40 minuti (facoltativo).





Qui sono i capelli prima dell'impacco. Nei tre mesi d'estate ho fatto solo un impacco di hennè. Solitamente ne faccio pochi proprio perché vado spesso a mare e preferisco farli d'inverno.










La pappetta si è stesa benissimo. L'ho stesa tranquillamente senza inumidire i capelli e non ho sporcato poiché risultava abbastanza densa senza grumi.
Ho fatto un solo laaggio con uno shampoo delicato diluito e messo il balsamo. Prima di asciugarli ho applicato la lozione anticrespo di Biofficina Toscana.



La polvere di Phitofilos è davvero fine e si spalma benissimo e come scritto anche su un foglietto illustrativo,che era presente nella confezione, la colorazione n° 3 è quella più adatta al capello scuro in quanto colora di più,donando davvero dei bei riflessi, questa volta sono tendenzialmente più violacei. Si notano molto di più alla luce, sono davvero molto naturali. Naturalmente continuando a farli si noteranno di più.
Il risultato varia molto da capello a capello, non solo per quanto riguarda il colore dei capelli naturali, ma in base a quanto il capello risulta essere refrattario o iper-recettivo.
Nella confezione troverete 150gr di polvere, divisa in due confezioni da 75gr. Io ne ho usate metà di una delle confezioni per entrambi le pappette. Questo dipende da quanto massa di capelli avete, quanto sono lunghi ecc.
Il prezzo è sui 8€ circa.

E voi lo avete mai provato?
Fatemelo sapere nei commenti. :)

A presto,
Gianfranca





2 commenti:

  1. Sono molto tentata di fare un henné mogano e mi piace l'effetto che fa su i tuoi capelli.

    RispondiElimina
  2. Ciao bella! So che il kalpi tone scurisce molto e l'heenara li fa molto rossi..secondo te, miscelando i due potrei ottenere un colore/riflesso castano caldo??

    RispondiElimina